Choiromyces meandriformis

Choiromyces meandriformis
Vittadini

Choiromyces Meandriforme

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ASCOCARPO composto da un cleistotecio sessile.
CLEISTOTECIO con diametro medio di 80-100 mm, ma talvolta con dimensioni anche maggiori, irregolarmente globoso, variabilmente lobato-gibboso. Peridio liscio o leggermente pruinoso, da biancastro a brunastro-rossiccio quando maturo, spesso di colorazione non uniforme.
GLEBA compatta, inizialmente biancastra, poi con distinte areole giallastro-brunastre (fertili) delimitate da venature chiare e circonvolute. Odore dapprima subnullo, ma molto penetrante e nauseabondo a piena maturità.
MICROSCOPIA: spore globose, 20-22 µm, dotate di aculei diritti o ricurvi sulla superficie, giallo-brunastre, al MS; aschi ottasporici, clavato-sacciformi, con peduncolo sottile, circa 150 × 75 µm; parafisi assenti.
HABITAT: semiipogeo o poco interrato in boschi di latifoglie o misti, in estate-autunno.
NOTE - Potrebbe a prima vista essere scambiato con Tuber dryophilum con carpofori più piccoli e più regolari nella forma, ma con colorazioni simili. Quest’ultimo ha spore ellissoidali e reticolate di 27-45 × 23-35 µm e presenta la gleba che da nocciola diviene rosso-bruna-lilla.
Anche Tuber borchii può avere colorazioni simili e carpofori irregolarmente globosi; ha però spore ellissoidali-ovoidali, crestato-reticolate, di 40-50 × 28-35 µm. Nessuna delle due ultime specie considerate ha, inoltre, odore sgradevole.I funghi del genere Terfezia possono talora avere aspetto e dimensioni molto vicini a quelli di C. meandriformis, ma hanno odore più gradevole e caratteri microscopici differenti.

A.M.B.

ASSOCIAZIONE MICOLOGICA BRESADOLA
via A. Volta 46, I
38123 - Trento (TN)
C.F. 80017380223
Tel e Fax 0461.913960
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

@ Social

Segui L'Associazione Micologica Bresadola su Facebook