Boletus luridus

Boletus luridus
Schaeffer

Nomi volgari: Ferè, Ferrè

Boletus Luridus

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAPPELLO 100-200 mm, carnoso, da emisferico a convesso, poi appianato; orlo acuto, abbastanza regolare o un po’ ondulato negli adulti; cuticola finemente feltrata nel giovane, poi glabra, liscia, un po’ vischiosa a tempo umido, con colorazioni complesse che includono componenti gialle, verde oliva, rossastre, camoscio, bruno chiaro, con dominanza ora dell’una ora dell’altra componente; nei giovani si macchia di azzurro scuro al tocco.
TUBOLI fino a 30 mm, depressi al gambo, gialli, poi giallo-verdastri, infine olivastri; blu al taglio; pori inizialmente gialli, presto aranciati, arancio-mattone, rosso-arancio o rosso scuro, decoloranti a maturazione; immediatamente blu al tocco.
GAMBO 80-150 × 30-50 mm, cilindraceo, talora flessuoso, di rado ventricoso, la base subradicante; giallo, giallo-arancio, ma fino a rosso-porpora o rosso barbabietola nella parte inferiore; vira immediatamente al blu al tocco. Reticolo grossolano, a maglie allungate, rosso scuro, limitato alla metà o ai due terzi superiori.
CARNE soda e compatta nel giovane, presto molle nel cappello e fibroso-spugnosa nel gambo degli esemplari vetusti; giallo pallido, ma concolore alla superficie dei pori appena al di sotto dei tuboli, quasi sempre rosso barbabietola alla base del gambo, immediatamente blu al taglio; odore fruttato; sapore dolce.
MICROSCOPIA: spore ellissoidali, con debole depressione soprailare, 11,5-13,5 × 5,2-6,1 µm, gialle al MS; bruno oliva in massa.
HABITAT: boschi calcarei, termofilo, in zone apriche, tra l’erba, spesso associato a Fagus, Quercus, Picea. Estate-autunno, molto diffuso, comune.
NOTE - È il capostipite della sezione Luridi, che accoglie boleti a pori rossi e con carne virante al blu. La presenza di uno strato rosso di carne al di sotto della massa imenoforale è una peculiarità di questo boleto; questo carattere, che può essere talvolta assente anche in espressioni a pori rossi, lo è di regola in espressioni a pori gialli o giallo-aranciati. B. caucasicus è una specie non ancora ben definita; avrebbe la carne a contatto con l’imenoforo, gialla.

A.M.B.

ASSOCIAZIONE MICOLOGICA BRESADOLA
via A. Volta 46, I
38123 - Trento (TN)
C.F. 80017380223
Tel e Fax 0461.913960
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

@ Social

Segui L'Associazione Micologica Bresadola su Facebook